Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo

Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo Best Download || [Lilli Gruber] - Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo, Eredit Una storia della mia famiglia tra l Impero e il fascismo il novembre del e il mondo di Rosa Tiefenthaler andato in frantumi L Impero austroungarico in cui nata e vissuta non esiste pi con poche righe su un Trattato di pace la sua terra il Sudtirolo
  • Title: Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo
  • Author: Lilli Gruber
  • ISBN: 9788817045377
  • Page: 331
  • Format: Hardcover

Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo Best Download || [Lilli Gruber], Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo, Lilli Gruber, Eredit Una storia della mia famiglia tra l Impero e il fascismo il novembre del e il mondo di Rosa Tiefenthaler andato in frantumi L Impero austroungarico in cui nata e vissuta non esiste pi con poche righe su un Trattato di pace la sua terra il Sudtirolo passata all Italia Il nostro cuore e la nostra mente rimarranno tedeschi in eterno scrive Rosa sul suo diario Colta e libera per il Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo Best Download || [Lilli Gruber] - Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo, Eredit Una storia della mia famiglia tra l Impero e il fascismo il novembre del e il mondo di Rosa Tiefenthaler andato in frantumi L Impero austroungarico in cui nata e vissuta non esiste pi con poche righe su un Trattato di pace la sua terra il Sudtirolo

  • Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo Best Download || [Lilli Gruber]
    331 Lilli Gruber
Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo

About Author

  1. Dietlinde Gruber nasce a Bolzano il 19 aprile del 1957 da una famiglia di imprenditori Durante il fascismo la sorella della nonna materna era inviata al confino e il padre, Alfred, lavorava come insegnante clandestino nelle cosiddette Katakomben Schulen Il percorso di studi di Lilli passa da Verona presso le Piccole Figlie di San Giuseppe, e presso il liceo linguistico Marcelline di Bolzano, proseguendo alla facolt di Lingue e Letterature straniere dell Universit di Venezia Conseguita la laurea torna in Alto Adige Sudtirolo sono questi gli anni di Alexander Langer e dell impegno, che Lilli Gruber fa suo, per la nascita di una cultura del dialogo tra i diversi gruppi linguistici.Parla italiano, tedesco, inglese e francese svolge il praticantato giornalistico presso l emittente tv Telebolzano, allora unica televisione privata dell Alto Adige Scrive per i quotidiani L Adige e Alto Adige Diventa giornalista professionista nel 1982 Dopo due anni di collaborazione con la Rai in lingua tedesca, nel 1984 viene assunta al Tg3 Regionale del Trentino Alto Adige in seguito viene chiamata dal direttore del Tg2 Antonio Ghirelli a condurre il telegiornale della mezzasera e della Notte, nonch inserita nella redazione di politica estera.

One thought on “Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo

  1. Lilli Gruber, ottima giornalista, qui propone la storia romanzata della sua famiglia d origine, sudtirolese altoatesina di etnia tedesca, incentrata sulla figura della bisnonna Rosa 1877 1940 , testimone diretta o indiretta di vicende storiche e sociali molto rilevanti per la sua terra, per la sua gente e per se medesima tra le principali, il passaggio del Sudtirolo dall Impero austro ungarico al Regno d Italia al termine della prima guerra mondiale e i patimenti del gruppo etnico tedesco durate [...]


  2. Eppure ce la mette tutta E anche io, nel senso che a pelle la Lilli mi piace tanto Tuttavia non appena mi avvicino sento la distanza, la freddezza, lo sforzo di essere super partes, la fatica di essere ben preparata, l impegno per essere equilibrata E alla fine, a differenza della Fallaci che non gliene impipava nulla di essere corretta quanto passionale nel bene e nel male la Gruber sfiora la grandezza perch di questo libro passa di pi la fatica che non la passione Peccato, soprattutto consider [...]


  3. L ho letto perch volevo conoscere meglio la storia del Sud Tirolo e mi sento abbastanza soddisfatta molte domande hanno trovato una risposta Questo libro per non un romanzo e non un saggio a met strada tra l uno e l altro, la parte di ricostruzione storica attraverso i documenti la pi riuscita e interessante, mentre la caratterizzazione dei personaggi e le parti di finzione narrativa sono scarne e abbastanza noiose Avrei dato anche tre stelline se non fosse per le troppe parti in cui l autrice p [...]


  4. Ignorando che un giorno una loro discendente avrebbe messo per iscritto le loro gesta, una ricca famiglia possidente, vive la sua vita in un villaggio del Sud Tirolo, a cavallo del 1900 Sono anni difficili quelli, cade l impero austro ungarico, il sud Tirolo diventa italiano, poi arrivano i fascisti e infine scoppia la seconda guerra mondiale.Lo scrittore Gruber ci narra, amalgamandolo sapientemente con le vicissitudini della sua famiglia, proprio di questo periodo, analizzando a tratti il perio [...]


  5. Rosa ha chiuso gli occhi pensando che i suoi sogni fossero morti, ma in realt erano solo sospesi I suoi sogni vivono ancora, e la sua storia non finita Davvero molto bella questa storia familiare che la Gruber ci regala I fatti raccontati fanno parte della storia di molte famiglie del Trentino Alto Adige, ma questo libro mi ha permesso di approfondire alcuni eventi che, sebbene mi vengano raccontati sin da bambina, ancora non mi avevano fatto riflettere.Assolutamente da leggere per riflettere su [...]


  6. Inizio un po faticoso, poi quando la storia privata si intreccia con la Storia diventa veramente interessante Particolarmente curiosa la spiegazione di come si possa essere filo nazisti e antifascisti contemporaneamente Ci lascia capire con molta chiarezza perch in Alto Adige qualcuno ce l abbia ancora con gli italiani.


  7. Dopo aver letto questo libro, capisco meglio la difficolt della gente di SudTirolo Non erano tempi belli per nessuno ma una situazione come quello non potev essere stato facile Veramente un bel libro


  8. E stato il primo della Gruber che leggo Mi e piaciuto molto Davvero bello La sua storia personale, la storia dell Italia e della Germania, magnificam raccontate Sono curiosa di leggere anche gli altri suoi libri.



  9. Ero tentata dalla quarta stella, che il libro merita perch fa conoscere una storia sconosciuta ai pi e omessa dai libri di scuola Merito alla Gruber di avermela fatta apprezzare, sotto un profilo a me lontano, ma che interessante studiare La scrittura perfetta, l approccio del giornalista che vuole dare conferma delle notizie non inficia il sentimento che permea la mano della scrittrice, personalmente coinvolta Un libro che ho letto con piacere, ma al quale manca, forse, l epilogo nell oggi.


  10. Mi sento grata che attraverso le generazioni le parole di questi testimoni siano arrivate fino a me Anche io sono molto grata alla Gruber per aver scritto questo saggio interessante si tratta infatti di un documento in parte romanzato ed in parte storico sui vissuti dei parenti ed avi della giornalista nel sud tirolo, nel periodo tra impero e ventennio fascista La lettura scorrevole, complice anche la bravura della Gruber, nonch il tema del libro in s.


  11. Ottimo libro per chi vuole conoscere la storia del Sud Tirolo, raccontata dalla ricostruzione delle memorie della famiglia della Gruber Si percepisce il forte legame che lei tutt ora ha con quella terra.


  12. Leggendo questo libro ho avuto modo, per la prima volta, di scoprire Lilli Gruber come scrittrice e sono stata felice di averlo fatto Una storia della mia famiglia tra l Impero e il fascismo il sottotitolo del romanzo pubblicato da Rizzoli 2012 ed il riassunto pi conciso ed efficace dell opera.La giornalista sudtirolese sviluppa la storia della sua famiglia a partire dalla prima guerra mondiale infatti il novembre del 1918 quando il mondo di Rosa Tiefenthaler andato in frantumi L Impero austroun [...]


  13. Si chiama Adolf Hitler E ci tirer tutti fuori dai guai Una storia della mia famiglia tra l Impero e il fascismo questo il sottotitolo del memoriale che Lilli Gruber dedica alla sua famiglia e alle sue origini sudtirolesi Anni di ricerche, di studi, di interviste e corrispondenze epistolari per ricostruire nel dettaglio quelli che erano solo memorie e ricordi opachi trasmessi di generazione in generazione.Eredit incentrato sulla figura della bisnonna Rosa Tiefenthaler, ricca possidente terriera d [...]


  14. Un occasione sprecata Credo che l unico merito di questo libro sia di aver raccontato agli italiani la storia del Sudtirolo dalla caduta dell Impero Asburgico all avvento di Hitler Io ho passato molto tempo in Sudtirolo, ho imparato la sua storia direttamente dalla bocca di sudtirolesi ed italiani venuti dopo l annessione, quindi per me non ha segreti Prosa piatta, a volte noiosa, retorica, a volte compiaciuta, spesso mi dava l impressione di didascalie sotto una foto con tutto quel materiale av [...]


  15. La storia di una famiglia, che ti affascina e ti coinvolge come in un bel romanzo la storia di un popolo, presentata con precisione e chiarezza, in un periodo storico che non si pu dimenticare Si entra nelle pagine private di un diario personale, e si parte cos per un viaggio verso la graduale scoperta delle ragioni per cui in un paese come il nostro ancora esistono minoranze etniche e linguistiche cos importanti La lingua l anima di un popolo, la linfa della cultura Non si pu chiedere ad un pop [...]


  16. Un libro molto interessante, ben scritto ed istruttivo Mi ha molto coinvolto perch tratta una parte di storia che sinceramente non avevo mai approfondito e non mi ero mai resa conto di quanto fosse stato difficile, per gli Alto Atesini, passare sotto il dominio italiano.Anzi, nella mia mente ho sempre mal sopportato il fatto che in quei luoghi spesso l italiano nemmeno si parli Non che ora lo tolleri di pi dopo 60 anni puoi anche fartene una ragione , ma di certo ho potuto vedere un punto di vis [...]


  17. Interessante perch parla di una zona e di una questione storica sconosciuta ai pi Mi ha aperto gli occhi su diversi aspetti che non conoscevo, uno su tutti la questione dell opzione Non sapevo che allo scoppio della seconda guerra mondiale fosse stata imposta ai sudtirolesi una scelta o emigrare in Germania abbandonando tutto oppure dichiararsi italiani mantenendo i loro possedimenti, ma rinunciando alla loro identit tedesca Davvero una scelta lacerante, considerato soprattutto che il tempo per [...]


  18. Forse avrebbe meritato anche le 5 stelline, delle quali per sono sempre un po avara, perch questo libro veramente merita di essere conosciuto Innanzitutto personalmente mi ha illuminato su un pezzo importante della storia italiana ed europea che conoscevo solo in modo frammentato Ho avuto la fortuna di trascorrere tante vacanze felici in Sud Tirolo, un luogo bellissimo in cui la natura d il meglio di s ma che cos bello proprio grazie al lavoro e alla profonda dedizione dei propri abitanti Per no [...]


  19. Chi ha amato La Casa degli Spiriti non potr che leggere con passione anche questo splendido romanzo in cui Lilli Gruber ci fa conoscere la tumultuosa storia della sua famiglia e con lei quella di tutto il Sud Tirolo, delle sue origini, del suo spaccamento, delle difficili scelte e persecuzioni, delle illusioni e dei tradimenti, a partire dalla Grande Guerra fino all approssimarsi del Secondo Conflitto Mondiale.La Gruber possiede la rara e speciale dote di raccontare una storia assolutamente pers [...]


  20. Il ritrovamento del diario della bisnonna ha offerto a Lilli Gruber, volto noto della televisione italiana, il primo spunto per dare alle stampe un romanzo sincero e appassionato nelle cui pagine la sua famiglia diviene il filtro attraverso il quale si snodano gli eventi storici che coprono un arco di tempo che va dalla fine dell ottocento sino al fascismo La Gruber che cresciuta in un continuo dialogo con il passato che non voleva passare ha continuato questo dialogo intenso mettendo nero su bi [...]


  21. Non saprei come classificarlo Se fosse una ricostruzione storica direi che priva di note, importanti per potere approfondire ancor pi la storia del sudTirolo tra le due guerre e, soprattutto, dopo Potrebbe essere un romanzo storico, per via della presenza di alcune scene e diversi dialoghi immaginati, ma probabilmente un ibrido tra le due cose Sicuramente getta un po di luce su quelli che sono un po i falsi miti circolati sulle popolazioni del sud Tirolo alla fine della seconda guerra mondiale A [...]


  22. Che dire, ho comprato il libro, incuriosito dopo aver visto la presentazione a Che Tempo Che Fa Devo dire che mi aspettavo qualcosa di pi nel complesso, per devo dire che il libro scorre molto bene, senza mai annoiare, tranne forse in qualche passaggio E molto interessante iniziare a capire la storia di una minoranza, soprattutto in un periodo storico ricco di cambiamenti ed eventi tumultuosi.Brava Lilli, ora vedr di leggere qualche altra tua opera.


  23. Cara Lilli, perch non hai aggiunto due striminzite paginette di epilogo nel quale ci raccontavi cosa successo al tuo bisnonno e alle sorelle Rizzolli dopo la morte di Rosa Soprattutto a Hella, di cui ci hai particolarmente raccontato, e di cui hai sempre lasciato intendere che fosse morta giovane Nei ringraziamenti nomini un suo figlio Ecco, noi lettori ci aspettavamo di saperne qualcosa in pi , fossero anche state soltanto poche righe ci hai lasciato con una eredit incompiuta


  24. Ho paura che non riuscir a finirlo Sembrava interessante all inizio, ma ora di una noi mortale, una specie di compendio di storia mi aspettavo qualcosa di pi personale, di pi appassionato invece di una freddezza, di una disanza credo che solo i tedeschi possano battere i sardi quanto a mettere distanze tra se e il lettore Peccato.


  25. Casualmente il secondo libro in poco tempo che leggo sulla questione Alto Adige Il primo stato Eva dorme della Melandri Mi sono piaciuti entrambi, forse come storia pi bello quello della Melandri, come ricostruzione storica pi completo ed esaustivo quello della Gruber Comunque interessanti.




  26. Ottima scrittura e descrizione di un periodo e di un luogo di non facile spiegazione Ottimo per chi non conosce l Alto Adige, indispensabile per chi ne fa parte.


  27. Interessante e affascinante, un punto di vista privato nel mezzo della Storia Ma alcuni punti sono faticosi e inconsistenti, mentre la fine lascia un po di delusione in quanto sembra incompiuta


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *